News

21/08/2023

Vertenza nazionale contro esclusione diplomati ISEF da bando di concorso educazione motoria scuola primaria: modalità di adesione al ricorso

La FLC CGIL nazionale ha deciso di organizzare una vertenza per impugnare il bando di concorso indetto dal Ministero dell’Istruzione e del Merito nella parte in cui esclude i diplomati ISEF.
Come aderire al nostro ricorso
Chi è interessato ad aderire al ricorso deve compilare il modulo google a questo link entro il 6 settembre.
Il ricorso che sarà proposto dinanzi al Tar Lazio è gratuito per gli iscritti alla FLC CGIL e per coloro che intendono iscriversi.
Chi avrà compilato il modulo riceverà per mezzo e-mail, tutta la documentazione per aderire alla vertenza: 
- Mandato legale per avvocato FLC CGIL con richiesta documento di identità.
- Indicazione se il reddito familiare è superiore a 38.514,03 € (informazione necessaria per sapere se occorre pagare o meno il contributo unificato).
- Modulo di iscrizione alla FLC CGIL, se non già iscritto.
- Link per partecipare ad un’assemblea online, in cui verranno forniti ulteriori dettagli sul ricorso e verranno date risposte ai quesiti degli interessati. 
L’assemblea è prevista per il giorno 11 settembre alle ore 17.00.
Come e quando presentare domanda di partecipazione al bando di concorso
La presentazione della domanda (fac simile) entro il termine di scadenza previsto dal bando nonché il pagamento della tassa di partecipazione, rappresentano le condizioni indispensabili per aderire al ricorso, infatti, in questo modo i candidati manifestano l’interesse ad agire (in quanto rappresentano l’espressione della volontà di partecipare al concorso).
La domanda con la ricevuta di pagamento della tassa deve essere inviata al Ministero: per PEC (dgpersonalescuola@postacert.istruzione.it).
o per raccomandata presso (Ministero dell’Istruzione e del Merito, Viale Trastevere 76/A, 00153 Roma).
entro la scadenza prevista dal bando ovvero il 6 settembre 2023.
Per il pagamento della tassa di partecipazione al concorso, si ricorda che in base a quanto previsto all’art.5 c.4 del DDG del 4 agosto 23, l’importo della stessa è di 50 € e potrà essere pagata online a questo indirizzo.
Ulteriori adempimenti per chi aderisce al nostro ricorso
Gli interessati alla vertenza dovranno entro e non oltre il 16 settembre 2023 inviare tutta la documentazione sopra riportata debitamente compilata all’indirizzo e-mail da cui riceveranno la comunicazione.